Tempo di lettura: < 1 minuto

I ragazzi di Nexus Lab, qualche giorno fa, hanno rilasciato la versione italiana della custom ROM MIUI, sicuramente una delle più belle ROM in circolazione per i dispositivi Android.

Ovviamente, io l’ho installata sul mio bellissimo Samsung Galaxy S2, e devo dire che è una meraviglia, sia come aspetto che come utilizzo.

Le caratteristiche salienti della MIUI sono l’aspetto grafico e la reattività del sistema, notevolmente superiori alla ROM standard fornita con il telefono (ed il mio che aveva la ROM personalizzata da TIM mi ha ringraziato tantissimo quando l’ho polverizzata con la prima ROM che mi è capitata, ovvero la VillainROM).

L’installazione è abbastanza semplice anche per un neofita, e richiede il rooting del telefono e l’applicazione dedicata MIUI ROM Downloader, che si occuperà di scaricare l’ultima versione della ROM e il relativo pacchetto di traduzione in Italiano. Una volta scaricati, verrà richiesto il riavvio e partirà automaticamente la CWM Recovery.

Prima di installare la ROM è consigliato un fare un full-wipe (partizione cache e dalvik-cache ), ed è praticamente obbligatorio eseguire queste operazioni a batteria completamente carica.

Fatto ciò, si installa la ROM con l’opzione “Install zip from sdcard”; l’operazione va fatta due volte, una per la ROM e una per il pacchetto di traduzione.

Dopo il riavvio del dispositivo tutto dovrebbe essere a posto e potete procedere con il ripristino dei vostri dati.

Se avete problemi, il forum di Nexus Lab è la prima risorsa da consultare.

Prima di eseguire il flashing della ROM occorre eseguire un backup del proprio dispositivo, con programmi dedicati come Titanium Backup oppure un Nandroid Backup mediante ClockWorkMOD.
 Le operazioni descritte in questa pagina potrebbero invalidare la garanzia del proprio dispositivo; inoltre non mi ritengo responsabile per eventuali danni o perdita di dati verificatisi a causa delle operazioni descritte qui o in qualsiasi altra pagina del sito. L'unico responsabile sei tu che non hai fatto un backup e non ti sei informato abbastanza, fidandoti del primo venuto. 

 

Hai letto fin qui? Sul serio? Allora forse ti sono stato utile!

Pin It on Pinterest

Condividi!

Dillo in giro