Tempo di lettura: 2 minuti

Un cacciavite elettrico lo conosciamo tutti: una specie di piccolo trapano, bruttino di solito, ma molto utile per evitare di sfasciarsi le mani.
Ma il problema è che non si possono usare proprio per tutto: per lavori in ambito elettrico/elettronico, piccole riparazioni e simili, il cacciavite elettrico è praticamente inutilizzabile: troppo grande, e non si trovano le punte adatte (forse qualche adattatore, ma la vedo scomoda).

Ed è qui che entra in gioco XiaoMi (e chi altri?) con un pratico accessorio che non può mancare all’appassionato hobbista di elettronica/elettrotecnica/informatica: il cacciavite elettrico tascabile, oltretutto bello.

Ne esistono diverse versioni, e quella che ho acquistato, approfittando dello sconto su BangGood che dura fino al 7 Settembre, è la 1F+ con 69 accessori (dei quali, 60 sono le punte), al modico prezzo di 25,31 Euro (da 63,21 Euro, quindi il 60% di sconto).

La qualità non manca, a partire dal packaging: bello, elegante, moderno. Ogni componente dello Wowstick 1F+ è accuratamente impacchettato nella sua scatolina, ed ognuna di esse saluta il nuovo proprietario presentandosi puntualmente: “I’m a dual power screwdriver”, “i am a tool box” e così via. Simpatico. Nella confezioni, quindi, si trovano:

  • il cacciavite elettrico (e meno male);
  • 3 set di punte, per un totale di 60 punte realizzate in alluminio di qualità S2 leggermente brunito (attacco standard);
  • accessori vari: plettro in plastica, mini vasetto per conservare le viti, ventosa;
  • tappetino magnetico per sistemare le viti mentre si lavora ed evitare di perderle (utilissimo);
  • magnetizzatore/demagnetizzatore per le punte (graditissimo);
  • base di appoggio verticale;
  • cavo USB per la ricarica;
  • custodia a due scomparti ad aggancio magnetico

Ovviamente l’ho dovuto provare immediatamente, e ho provato a smontare il pannello inferiore del mio nuovo portatile (così, con la scusa, vedo com’è fatto dentro). L’operazione è stata velocissima e ho anche scoperto che questo cacciavite consente l’utilizzo manuale, quindi senza impegnare il motore, cosa utilissima quando le viti sono strette l’inverosimile e serve quel minimo di forza che solo un polso ben allenato può dare 😉

Combinando entrambe le possibilità, ovvero torsione manuale e torsione assistita dal motore (che riesce ad andare a ben 200 giri/minuto), è possibile svitare praticamente qualsiasi tipo di vite senza sforzo. E vi assicuro che quando si svitano tante viti, anche se la forza impegnata è relativamente bassa, dopo un pò la fatica si sente, soprattutto al polso.

C’è poco altro da dire, in fondo è un cacciavite elettrico: non posso che notare ancora una volta l’incredibile varietà di accessori che XiaoMi riesce a proporre, ad un prezzo decisamente competitivo e con una qualità alla quale inizio a fare l’abitudine, ma che è facilmente distinguibile dal resto della concorrenza (quando c’è, perchè non ricordo di aver mai visto un cacciavite elettrico di queste dimensioni).

Se anche voi volete un piccolo aiutante in più nel vostro laboratorio, eccolo qui! 🙂

 

Hai letto fin qui? Sul serio? Allora forse ti sono stato utile!


Pin It on Pinterest

Condividi!

Dillo in giro